Lunedì – Venerdì
9-12:30 14:30-18:30

Osteopatia

I trattamenti di osteopatia per recuperare l’integrità strutturale e funzionale del corpo e stimolare i processi di auto guarigione

Soffri di cervicalgie, lombalgie, sciatalgie, in stadio cronico o acuto?

Oppure di artrosi, discopatie, dolori articolari e muscolari, cefalee, alterazioni dell’equilibrio, nevralgie, stanchezza cronica? 

Oppure ancora di otiti, sinusiti, disturbi digestivi, ginecologici e respiratori? 

Sono molti i dolori e i fastidi di cui spesso si ignora la causa. Ecco perché, un consiglio utile è senz’altro quello di sottoporsi ad una visita di osteopatia presso il nostro centro. 

L’osteopatia è un tipo di medicina che si rivela determinante per superare fastidi in età pediatrica, adulta e nella terza età. Inoltre è particolarmente indicata per le donne in gravidanza o nelle fasi post parto, senza dimenticare il ruolo fondamentale che svolge nell’ambito della prevenzione di patologie muscolo-scheletriche e non solo.

Grazie ad una prima e approfondita valutazione osteopatica il nostro osteopata potrà individuare i disturbi su cui è possibile intervenire per eliminare eventuali squilibri e ripristinare le condizioni fisiologiche migliori del paziente.

L’osteopata può anche avvalersi dell’esame spinometrico che sfrutta questa tecnologie innovativa per individuare in pochi secondi e in modo non invasivo la morfologia della colonna vertebrale e dell’appoggio plantare.

L’osteopata di Fisioterapia 2000 assicurerà un percorso di valutazione, diagnosi e trattamento su misura per le tue esigenze cliniche e per il ripristino delle condizioni fisiologiche del movimento.

Cosa è l’osteopatia

L’osteopatia (o medicina osteopatica) è un sistema consolidato di tecniche manuali che condividono con la medicina tradizionale basi scientifiche e sistemi diagnostici e che si basa sulla manipolazione dei tessuti del paziente per la valutazione, la diagnosi e il trattamento di diverse disfunzioni attraverso un intervento che si avvale di diversi approcci di tipo:

  • olistico: questo approccio considera la salute dell’individuo nella sua globalità e non si limita ad analizzare il fastidio/disturbo accusato.
  • causale: questo approccio permette di individuare la reale causa del sintomo anche quando questa è anatomicamente distante rispetto alla zona in cui si avverte il fastidio o il dolore.
  • mirato: lo scopo di questo approccio è quello di individuare alterazioni funzionali delle strutture corporee che possono portare alla manifestazione di segni e sintomi, e all’insorgenza di patologie e/o dolori di varia natura.

Il trattamento manipolativo osteopatico integra le attuali conoscenze scientifiche con alcuni principi fondamentali:

1. Unità del corpo

La persona è vista nella sua globalità come un complesso sistema di interazione tra muscoli, strutture scheletriche e organi viscerali, che dal punto di vista anatomo-funzionale trovano il loro collegamento nei centri nervosi della colonna vertebrale.

2. Struttura e funzione

Il fondatore dell’osteopatia, il medico statunitense A.T. Still, sosteneva che “la struttura determina la funzione”. Se la morfologia di una struttura risulta alterata, dunque, lo sarà anche la sua funzione: l’organismo adotterà dei sistemi di compenso e di adattamento corporei e posturali che possono non essere favorevoli al suo benessere.

3. Capacità di autoguarigione e autoregolazione

L’osteopatia mira a ristabilire l’armonia della struttura (e quindi della funzione) per stimolare la capacità intrinseca del corpo umano di autoregolazione e autoguarigione.